BibbiaWeb
Home  Novità  La Bibbia  Studi biblici  Indice per autore  Indice per soggetto  Soggetti dettagliati

« Questo è avvenuto per mia volontà »

1 Re 12:24

Autore anonimo
(Laura A. Barter-Snow?)

 
 
[Trovato nella Bibbia di J.N.Darby]

Le delusioni della tua vita sono in realtà una dimostrazione del mio amore.

Oggi ho da dirti una cosa molto importante, che farà diventare le nuvole oscure, dorate e le spine sulle quali cammini, spuntate. Il mio messaggio è solamente una piccola frase. Le mie parole diventeranno un cuscino sul quale tu potrai posare il tuo capo stanco: «...questo è avvenuto per mia volontà».

Hai mai pensato che le cose che ti riguardano, riguardano anche me? «Chi ti tocca, tocca la pupilla del mio occhio» (Zaccaria 2:8). Perché sei caro e «prezioso ai miei occhi» (Isaia 43:4), do tanta importanza alla tua educazione. Se la tentazione ti assale e se si alzano nemici contro di te, devi sapere: «...questo è avvenuto per mia volontà».

Io sono il Dio delle circostanze, che gli uomini chiamano "destino". Non ti trovi per caso al tuo posto attuale, ma io ti ho preparato questo posto. Non mi avevi chiesto di avere più umiltà? Vedi, in questo posto, attraverso le circostanze e le persone che ti circondano tu imparerai l’umiltà.

Hai problemi di denaro? Non sai come fare? «...questo è avvenuto per mia volontà». Miei sono i cieli e la terra ed io desidero che tu impari a pregare e a dipendere da me, perché «la mia ricchezza è illimitata» (Filippesi 4:19). Ti invito a mettere le mie promesse alla prova, perché non sia detto di te, come Israele nel deserto: «Non aveste fiducia nell’Eterno vostro Dio» (Deuteronomio 1:32).

Passi attraverso una valle di afflizioni e lacrime? «...questo è avvenuto per mia volontà». Io, Gesù, so che cosa voglia dire. Io sono «uomo di dolore, famigliare con la sofferenza» (Isaia 53:3). Ti ho tolto ogni sostegno umano, affinché tu ti volga verso di me e tu riceva consolazione eterna (2 Tessalonicesi 2:15-17).

Gli amici ti hanno deluso, forse qualcuno con cui ti sei confidato? «...questo è avvenuto per mia volontà». Affinché tu ricorda che io, Gesù, sono il tuo migliore amico. Io ti rialzo, combatto le tue battaglie, voglio essere il tuo Confidente, il tuo Pastore, la tua Guida.

Qualcuno ti ha calunniato? Vieni qui, sotto le mie ali, lontano da tutte le parole offensive. Se qualcuno ti farà un torto, farò «risplendere la tua giustizia come la luce, e il tuo diritto come il sole di mezzogiorno».

...I tuoi progetti non si sono avverati e perciò sei depresso ed amareggiato? «...questo è avvenuto per mia volontà». Hai fatto dei progetti, poi mi hai chiesto di benedirli? Io sono Colui che faccio i tuoi progetti: «questo compito è troppo pesante per te; tu non puoi farcela da solo» (Esodo 18:18). Tu sei solo uno strumento.

Avevi il desiderio di compiere una grande opera per Me? Ora sei abbattuto e soffri? «...questo è avvenuto per mia volontà». Mi era impossibile attirare la tua attenzione su di Me, perché eri troppo indaffarato. Solo se impari ad aspettare con pazienza, puoi servirmi. I miei collaboratori più efficaci sono spesso coloro che non possono prendere parte ad un servizio attivo, ma hanno imparato ad usare l’arma della preghiera.

Sei stato inaspettatamente chiamato a svolgere un compito di grande responsabilità? Sii forte e coraggioso, io sarò con te! Io ti ho messo in questa posizione, affinché tu esperimenti che «il Signore, il tuo Dio ti benedirà, in tutto quello che farai» (Deuteronomio 15:18).

Oggi ti darò una brocca di olio e un pugno di farina (1 Re 17:12): usali abbondantemente per ogni circostanze della tua strada, ogni situazione che mette la tua pazienza a dura prova, ogni parola che ti offende, ogni segno della tua debolezza. Ricordati che tutte queste cose fanno parte dell’educazione del Padre. Le ferite che esse causano guariranno presto se tu impari a vedermi in ogni cosa. Ricordati che il tuo arrenderti è la mia occasione per insegnarti.

Poiché «mediante queste cose si vive e in tutte queste cose sta la vita del mio spirito» (Isaia 38:16). «Prendete a cuore tutte le parole che oggi pronunzio solennemente davanti a voi... è la vostra vita» (Deuteronomio 32:46-47).




BibbiaWeb
Home  Novità  La Bibbia  Studi biblici  Indice per autore  Indice per soggetto  Soggetti dettagliati